Cos'è il modello RED?

Cos’è il modello RED?

Scritto da Guendalina Grossi il 28 dicembre 2017

Modello RED: istruzioni per la presentazione del modello per le dichiarazioni reddituali pensionati. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Modello RED: il modello per le dichiarazioni reddituali pensionati è un modulo che va compilato e presentato all’INPS annualmente da quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali collegate al reddito.

In questo modo l’INPS sarà in grado di accertare il diritto e l’esatto importo della pensione.

Vediamo dunque quali sono i soggetti obbligati alla presentazione del modello per le dichiarazioni reddituali, come deve essere presentato e quale documentazione è necessaria per la presentazione del modello all’INPS.

Modello RED: quali soggetti sono obbligati a presentarlo?

Il modello per le dichiarazioni reddituali pensionati (RED) deve essere presentato annualmente all’INPS da ciascun pensionato titolare di prestazioni previdenziali e assistenziali collegate al reddito.

Se la normativa lo richiede saranno obbligati a presentare il modello anche il coniuge e i componenti del nucleo familiare, rilevanti per la presentazione.

In particolare i soggetti che sono obbligati a presentare il modulo all’INPS sono:

  • i pensionati che non hanno altri redditi oltre a quello da pensione (propri e se previsto dei familiari) se la situazione reddituale è variata rispetto a quella dichiarata l’anno precedente;
  • i titolari di prestazioni collegate al reddito che non comunicano integralmente all’amministrazione finanziaria tutti i redditi sulle prestazioni, perché influenti sulle prestazioni e perché non devono essere comunicati all’Agenzia delle Entrate con la dichiarazione dei redditi (modello 730 o Unico). Per esempio il lavoro dipendente prestato all’estero, gli interessi bancari, postali, dei BOT, dei CCT e di altri titoli di Stato o i proventi di quote di investimento, soggetti a ritenuta d’acconto alla fonte a titolo d’imposta o sostitutiva dell’ IRPEF. Questi redditi vanno dichiarati all’INPS;
  • coloro che sono esonerati dall’obbligo di presentazione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi e in possesso di redditi ulteriori a quelli da pensione. Per esempio coloro che hanno un reddito da pensione e un reddito da abitazione principale;
  • i titolari di alcune tipologie di redditi rilevanti ai fini previdenziali e che si dichiarano in maniera diversa ai fini fiscali all’Agenzia delle Entrate (modelli 730 o Unico), come per esempio, i redditi derivanti da collaborazione coordinata e continuativa o assimilati e lavoro autonomo, anche occasionale.

Sono invece esonerati dalla presentazione del modello RED i pensionati residenti in Italia beneficiari delle prestazioni collegate al reddito che abbiano già dichiarato all’Agenzia delle Entrate, tramite il modello 730 o il modello Unico, integralmente tutti i redditi che rilevano sulle prestazioni collegate al reddito in godimento.

In questo caso l’INPS acquisirà le informazioni reddituali rilevanti per le prestazioni collegate al reddito direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Modello RED: come si presenta?

Il modello RED deve essere inoltrato all’INPS annualmente tramite il servizio online appositamente dedicato.

In alternativa quest’ultimo può essere presentato tramite:

  • Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164164 da rete mobile;
  • CAF e altri soggetti abilitati convenzionati con l’INPS;
  • strutture territoriali INPS.

Modello RED: la documentazione necessaria per la presentazione del modulo

Per l’esatta compilazione del modello RED sono necessari numerosi documenti, il più importante è la lettera inviata dall’INPS sulla quale sono indicati gli anni per i quali deve essere presentata la dichiarazione, la tipologia dei redditi da dichiarare e se deve essere dichiarato anche il reddito del coniuge e di altri familiari.

Oltre alla lettera però sono necessari altri documenti, tra questi troviamo:

  • la dichiarazione dei redditi del pensionato con tutta la documentazione relativa;
  • il CUD rilasciato dal datore di lavoro se sono stati erogati arretrati di lavoro dipendente o trattamenti di fine rapporto (liquidazione, buonuscita);
  • arretrati di lavoro dipendente o trattamenti di fine rapporto (liquidazione, buonuscita);
  • la documentazione relativa a interessi bancari, postali, di BOT, CCT o altri titoli di Stato;
  • la documentazione di eventuali redditi esenti (pensioni di invalidità civile, di guerra, redditi esteri, ecc.).

Per ulteriori informazioni i lettori possono consultare il sito dell’INPS nella sezione dedicata alla dichiarazione della situazione reddituale (RED).

Argomenti correlati:

Inps