Scadenza contributi Inpgi e invio denuncia: 18 febbraio termine ultimo

Scadenza contributi Inpgi e invio denuncia: 18 febbraio termine ultimo

Scritto da Elena Greco il 18 febbraio 2019

Scadenza contributi Inpgi e invio denuncia il 18 febbraio: le modalità per versare le somme dovute e le istruzioni per la trasmissione telematica.

Scadenza contributi Inpgi e invio denuncia: per i datori di lavoro dei giornalisti e praticanti giornalisti iscritti all’Istituto Nazionale di Previdenze dei Giornalisti Italiani, ovvero le aziende editrici, i quotidiani, e le imprese radiotelevisive che devono provvedere a versare i contributi relativi alle retribuzioni corrisposte nel mese precedente il termine ultimo è fissato al 18 febbraio 2019.

Si tratta di un lunedì di adempimenti periodici per tantissimi contribuenti, il 18 febbraio segna la scadenza per mettersi in regola con il versamento di IVA, Irpef e con il pagamento dei contributi INPS. E segna un appuntamento fisso con i doveri contributivi anche per il mondo dell’informazione.

Di seguito le modalità per versare le somme dovute e le istruzioni per la trasmissione telematica della denuncia mensile.

Scadenza contributi Inpgi e invio denuncia: come compilare il modello F24 Accise

Il 18 febbraio è l’ultimo giorno utile per versare i contributi obbligatori all’Inpgi, che sono in parte dovuti dal datore di lavoro (pubblico o privato) ed in parte dal lavoratore, ogni qualvolta si instauri un rapporto di lavoro.

Le contribuzioni obbligatorie devono essere versate all’Inpgi entro il giorno 16 del mese successivo al periodo di paga a cui si riferiscono. La scadenza per febbraio slitta a lunedì 18.

Il versamento dei contributi mensili deve essere effettuato tramite il modello F24-accise disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per la contribuzione obbligatoria di febbraio è necessario indicare:

  • periodo di riferimento “gennaio 2019”;
  • codice tributo C001 per il lavoro subordinato, Gestione sostitutiva dell’AGO;
  • codice tributo CGS1 per il lavoro parasubordinato, Gestione Separata.

Scadenza contributi Inpgi e invio denuncia: come effettuare la trasmissione

I datori di lavoro dei professionisti del settore dell’informazione, una volta versati i contributi, devono procedere con la trasmissione delle denunce mensili all’Inpgi.

Per farlo devono utilizzare la procedura DASM, prima di inviarle all’Agenzia delle Entrate. DASM - Denuncia Aziendale su Supporto Magnetico - è un software che l’Istituto mette a disposizione delle aziende contribuenti proprio per questo scopo.

L’applicativo DASM, infatti, permette le seguenti operazioni:

  • la registrazione dei dati retributivi;
  • la verifica della correttezza dei dati retributivi;
  • la completezza delle informazioni immesse;
  • il calcolo dei contributi dovuti;
  • il calcolo del conguaglio annuale relativo al contributo aggiuntivo;
  • la generazione di un file contenente i dati della denuncia da trasmettere via telematica all’Agenzia delle Entrate.

Una volta generati i file con il sistema DASM le aziende interessate devono trasmetterli all’Agenzia delle Entrate utilizzando uno dei due strumenti a disposizione:

  • Entratel;
  • Fiscoline.

Gli altri impegni per i contribuenti con adempimenti e versamenti nel calendario di febbraio.

Argomenti correlati:

Agenzia delle Entrate